Matrimonio

  • Servizio attivo

La celebrazione del matrimonio con rito civile o concordatario a Letojanni.


Descrizione

La celebrazione del matrimonio civile è integralmente regolata dalle disposizioni del Codice Civile e dal regolamento di stato civile n. 396/2000. Con il matrimonio i coniugi si scambiano il reciproco consenso a condividere le vita ed assumono i reciproci obblighi.

Per il matrimonio si intende sia la manifestazione della volontà delle parti di contrarre matrimonio, resa dinanzi al pubblico ufficiale celebrante sia il rapporto giuridico che nasce tra i coniugi, sotto l'aspetto patrimoniale e personale.

I nubendi, quando si sposano, hanno infatti la possibilità di scegliere il regime della separazione dei beni con apposita dichiarazione. Invece, qualora non si optasse per la separazione dei beni, saranno soggetti al regime della comunione dei beni.

A chi è rivolto

Cittadini  italiani, comunitari o extracomunitari maggiorenni, di sesso opposto e di stato libero.

Come fare

Per i Matrimoni civili nel Comune di Letojanni

Almeno 10 giorni prima della data fissata per la celebrazione del matrimonio, gli sposi devono presentare:

  1. Il modello della Comunicazione dei dati anagrafici dei testimoni, da compilare indicando i testimoni scelti ed il regime patrimoniale con cui gli sposi intendono regolare i rapporti patrimoniali della loro vita insieme. Al modello devono essere allegate i documenti di riconoscimento in corso di validità dei testimoni. I testimoni devono essere n.2 persone maggiorenni;
  2. Copia dell'avvenuto pagamento della tariffa della sede ove si celebrerà il matrimonio.

Il Sindaco o un suo delegato, vestito in forma ufficiale, officerà la cerimonia alla presenza degli sposi e di due testimoni maggiorenni in una sala aperta al pubblico.

Dopo aver letto gli Artt. 143, 144 e 147 del Codice Civile raccoglierà il loro consenso a prendersi in marito e moglie e li dichiarerà unito in matrimonio.

Seguirà quindi la lettura del verbale della cerimonia che dovrà essere sottoscritto dagli sposi, dai testimoni e dal celebrante stesso.

Cosa serve

Prima di poter procedere alla celebrazione del matrimonio è necessario adempiere alle pubblicazioni di matrimonio, sia se il matrimonio verrà celebrato con rito civile sia con rito concordatario.

La richiesta della pubblicazione va rivolta all'Ufficiale dello Stato Civile dove uno degli sposi ha la residenza. La pubblicazione verrà poi richiesta d'ufficio all'altro Comune di residenza. Con la pubblicazione di matrimonio viene accertata l'insussistenza di impedimenti al matrimonio.

La pubblicazione di matrimonio consiste nella pubblicazione di un atto contenente le generalità degli sposi presso l'Albo Pretorio on-line, per un periodo di otto giorni consecutivi. Questo atto serve a rendere nota l'intenzione degli sposi di contrarre matrimonio in modo che chiunque ne abbia interesse possa fare eventuali opposizioni.

Le pubblicazioni di matrimonio sono obbligatorie per i cittadini italiani o stranieri residenti, che celebrano il matrimonio in Italia, mentre non lo sono per i cittadini italiani che celebrano il matrimonio all'estero (salvo che le pubblicazioni siano richieste dalle Autorità del Paese straniero di celebrazione del matrimonio).

La richiesta di pubblicazione dà inizio all'avvio del procedimento e l'Ufficiale dello Stato Civile provvede quindi ad accertare l'identità  ed i dati dei futuri sposi al fine di acquisire tutta la documentazione necessaria per poter procedere.

Acquisita tale documentazione, l'Ufficiale dello Stato Civile, previo appuntamento concordato, alla presenza di entrambi gli sposi procede alla lettura ed alla firma dell'apposito verbale.

L'Ufficiale dello Stato Civile rilascia agli sposi, nel caso di matrimonio religioso, il certificato di eseguite pubblicazioni da consegnare al Parroco (in caso di matrimonio celebrato con rito cattolico) o l'autorizzazione al matrimonio da consegnare al Ministro di Culto (in caso di matrimonio celebrato con altri riti acattolici).

Mentre nel caso di matrimonio con rito civile da celebrarsi in altro Comune italiano, si trasmette d'ufficio l'atto di "delega" a favore del Sindaco prescelto.

Per le pubblicazioni di matrimonio occorre presentarsi con:

 

  • n.1 marca da bollo da Euro 16,00 nel caso i nubendi siano entrambi residenti a Letojanni;
  • n.2 marche da bollo da Euro 16,00 nel caso in cui uno dei due nubendi sia residente in altro Comune;
  • oltre alle marche precedenti è necessario portare un'ulteriore marca da bollo da Euro 16,00 nel caso di celebrazione di matrimonio civile in un Comune diverso da quelli di pubblicazione.

Cosa si ottiene

La celebrazione del matrimonio.

Tempi e scadenze

Il matrimonio potrà essere celebrato dal quarto giorno della scadenza della pubblicazione ed entro i 180 giorni successivi.

Quanto costa

Nel Comune di Letojanni ci si può sposare presso la Casa Comunale individuata nei seguenti luoghi:

  • Sala del Consiglio del Palazzo  Municipale sita in via Vittorio Emanuele n.115;
  • Sala Blu del Museo Comunale – Palazzo della Cultura sito in piazza Giacomo Matteotti.

Per informazioni sulla disponibilità della sede prescelta, i relativi costi e le modalità di pagamento recarsi presso l'Ufficio Servizi Demografici sito al piano terra del Palazzo Municipale o contattarlo al numero 0942657300 tasto 2 o per posta elettronica all'indirizzo mail: anagrafe@comune.letojanni.me.it.

 

 

Accedi al servizio

Oppure, puoi prenotare un appuntamento e presentarti presso gli uffici.

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri